Riattivate le moratorie sui prestiti personali Prestipay

Novità |  Emergenza Covid-19 |  Privati |  Imprese |  Territorio | 

A causa del protrarsi dell'emergenza sanitaria da Covid-19 Prestipay, al fine di sostenere i clienti in questo particolare momento di difficoltà, ha deciso di aderire alla moratoria per il credito ai consumatori riproposta da Assofin, che ha esteso i termini di adesione al 31 marzo 2021.


Quali sono i finanziamenti ammessi alla moratoria.
Può essere richiesta la sospensione del pagamento delle rate per i prestiti personali e per le cessioni del quinto dello stipendio erogati a privati con importi superiori a 1.000 euro e durate superiori a 6 mesi. La durata massima della sospensione è di 6 rate accodabili.
Non è prevista una possibilità di proroga per chi avesse già usufruito dell’intero periodo pertanto, chi ha già goduto del periodo massimo non potrà accedere alla proroga.



Chi può accedere alla moratoria.

  • Lavoratori autonomi/liberi professionisti che abbiano registrato nel trimestre precedente quello della domanda di sospensione una riduzione del fatturato superiore al 33% rispetto a quanto fatturato nell'ultimo trimestre 2019 in conseguenza della chiusura o della restrizione della propria attività, operata in attuazione delle disposizioni adottate dall'autorità competente per l’emergenza coronavirus.
  • Dipendenti assoggettati a Cassa integrazione.
  • Dipendenti che hanno subito licenziamento.
  • Gli eredi che presentino le caratteristiche sopra elencate di soggetti deceduti che avessero stipulato contratti non assistiti da polizza di protezione del credito che preveda il pagamento di un indennizzo pari al capitale residuo.


Come accedere alla moratoria.
Per verificare se si è in possesso dei requisiti necessari per accedere all’iniziativa e quali sono le modalità di richiesta della sospensione delle rate, i clienti che desiderano avanzare richiesta di accesso alla Moratoria devono contattare la filiale di competenza presso la quale è stato sottoscritto il finanziamento.